NETTUNOCITTA.IT





NETTUNO
cenni storici

di Augusto Rondoni

HOME - OPERE

NETTUNIA


La Germania era già in guerra contro l'Inghilterra e la Francia quando il regime fascista operò la unificazione del Comune di Nettuno con quello di Anzio sotto il nome di Nettunia che tenne uniti amministrativamente dal 17/11/1939 al 3/3/1945.

L'accoppiamento delle popolazioni, seppur contigue, non fu molto felice e durò poco, sostanzialmente per la difformità di radici. Come avanti detto, i residenti nel porto Innocenziano, tranne quelle poche famiglie trapiantate, provenivano in massima parte dalle ciurme addette alle galere pontificie e dal personale delle torri di avvistamento, il cui reclutamento avveniva non solo a seguito 'di condanne penali ma anche con sorteggio "premio".

È noto infatti che molti giovani, avendo preclusa ogni prospettiva di lavoro, e quindi di sopravvivenza, partecipavano ad appositi sorteggi che si concludevano o con la vincita di un bel gruzzolo o con l'obbligo per i malcapitati, di servire lo Stato Pontificio per un certo numero di anni, ai remi delle patrie galere.

 


AUTORIZZAZIONE CONCESSA DALL' AUTORE AUGUSTO RONDONI

Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta e trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro senza l’autorizzazione scritta dei proprietari dei diritti.