NETTUNOCITTA.IT




ANTOLOGIA DI RICORDI

di Augusto Rondoni

HOME - OPERE

INDICE - Prefazione - Ringraziamenti - 1) antefatto - 2) la "Piave" - 3) l'allarme - 4) "cedete le armi" - 5) la trappola - 6) la "Donati" - 7) al Poligono - 8) alla "Tofano"- 9) in Piazza - 10) i rivoltosi - 11) nel Borgo - 12) la finta partenza - 13) il Dictat - 14) tutti al forte - 15) tra le campane - 16) l'ultimatum - 17) senza complimenti - 18) le razzie - 19) dalla terrazza - 20) gli antifascisti - 21) i ferri del mestiere - 22) la decisione - 23) dalla "Carraia" - 24) il campanile - 25) tra le persiane - 26) al Sanatorio - 27) la minaccia - 28) i quadrimotori - 29) lo schiaffone - 30) l'avvertimento - 31) il plotone d'esecuzione - 32) il recupero - 33) l'arraffamento - 34) i pifferi - 35) Cincinnato - 36) via dei Latini 25 - 37) "papiren" - 38) i martiri
39) il padre del palletta- 40) i bombardieri - 41) i fornari - 42) le galline - 43) la fortezza volante - 44) suor Eletta - 45) Radio Londra - 46) la fame - 47) il monumento - 48) Coriolano - 49) la "grazzia" - 50) prologo - 51) patema - 52) "altro che buon riposo?" - 53) don Pietro - 54) all'alba - 55) le jeeps - 56) Cirillo è arrivato - 57) il binocolo - 58) la vacca grassa - 59) i palloni - 60) "so Salvatore!" - 61) i morti in fila - 62) la bara - 63) la lezione - 64) le cavallette - 65) i canadesi - 66) le capocce di villa Donati - 67) i bonaccioni - 68) i sorci de Totozzo - 69) lo stuka - 70) ponte smerdino - 71) la gallinella - 72) pallino - 73) l'F.B.I. - 74) per una foto - 75) la stretta - 76) tra i tumuleti - 77) le rancitelle - 78) a Tre Cancelli - 79) i gentlemen - 80) mio padre - 81) a sangue freddo - 82) "che botta" - 83) la mamie - 84) Ernesto - 85) sfollati e spidocchiati - 86) l'arma segreta - 87) cacarella a vento - 88) "you no strng" - 89) Incoscienza - 90) P.G.R. - 91) l'alza bandiera - 92) pasquetta '44 - 93) la fucilazione - 94) "mi nonna" - 95) la capanna bruciata - 96) allegro ritorno - 100) la coltellata - 101) campo minato - 102 Armandino - 103) i teschi - 104) il cap. Taylor - 105) come andarono le cose - 106) la verità - 107) la conferma della verità - 108) Fido - 109) La rabbia del '44 - 110) uno strano americano


23) dalla "Carraia"

 


B.M.W. with sidecar

Quella mattina, dopo la resa della caserma Piave, moltissimi militari armati fuggirono dalla porta Carraia. Alcuni si appostarono nei dintorni, nei pressi del muro di cinta della caserma, mentre la totalità abbandonò armi e munizioni presso una casetta, seminascosta dal verde, e si dileguarono. Uno di questi, nell'andarsene, incontrò il nostro gruppo tutto elettrizzato dai fatti, composto da ragazzi di 18-20 anni, tra cui ricordo anche Giulio B., che ci indicò il punto in cui potevamo trovare le armi da loro abbandonate. Non ci parve vero! Mio padre, conoscendo il mio carattere, mi teneva sott'occhio a distanza così si avvicinò per sapere quanto avesse riferito il militare e come la pensavamo in proposito. Dai miei discorsi, captò le mie intenzioni e, a forza di calci nel sedere, mi ricondusse a casa.
Più tardi, approfittando della sua momentanea assenza, uscii, di nuovo ed assistetti a quanto segue: il m.llo Paolo A., appostato dietro il fabbricato di Porfiri, uscì allo scoperto per scaricare la sua pistola d'ordinanza su un tedesco che stava sopraggiungendo dal Sangallo, a bordo di una motosidecar, ed attraversava a tutta velocità la piazza senza peraltro riuscire a colpirlo.

 

AUTORIZZAZIONE PER LA PUBBLICAZIONE
COCESSA DA AUGUSTO RONDONI

Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta e trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro senza l’autorizzazione scritta dei proprietari dei diritti.