NETTUNOCITTA.IT




ANTOLOGIA DI RICORDI

di Augusto Rondoni

HOME - OPERE

INDICE - Prefazione - Ringraziamenti - 1) antefatto - 2) la "Piave" - 3) l'allarme - 4) "cedete le armi" - 5) la trappola - 6) la "Donati" - 7) al Poligono - 8) alla "Tofano"- 9) in Piazza - 10) i rivoltosi - 11) nel Borgo - 12) la finta partenza - 13) il Dictat - 14) tutti al forte - 15) tra le campane - 16) l'ultimatum - 17) senza complimenti - 18) le razzie - 19) dalla terrazza - 20) gli antifascisti - 21) i ferri del mestiere - 22) la decisione - 23) dalla "Carraia" - 24) il campanile - 25) tra le persiane - 26) al Sanatorio - 27) la minaccia - 28) i quadrimotori - 29) lo schiaffone - 30) l'avvertimento - 31) il plotone d'esecuzione - 32) il recupero - 33) l'arraffamento - 34) i pifferi - 35) Cincinnato - 36) via dei Latini 25 - 37) "papiren" - 38) i martiri
39) il padre del palletta- 40) i bombardieri - 41) i fornari - 42) le galline - 43) la fortezza volante - 44) suor Eletta - 45) Radio Londra - 46) la fame - 47) il monumento - 48) Coriolano - 49) la "grazzia" - 50) prologo - 51) patema - 52) "altro che buon riposo?" - 53) don Pietro - 54) all'alba - 55) le jeeps - 56) Cirillo è arrivato - 57) il binocolo - 58) la vacca grassa - 59) i palloni - 60) "so Salvatore!" - 61) i morti in fila - 62) la bara - 63) la lezione - 64) le cavallette - 65) i canadesi - 66) le capocce di villa Donati - 67) i bonaccioni - 68) i sorci de Totozzo - 69) lo stuka - 70) ponte smerdino - 71) la gallinella - 72) pallino - 73) l'F.B.I. - 74) per una foto - 75) la stretta - 76) tra i tumuleti - 77) le rancitelle - 78) a Tre Cancelli - 79) i gentlemen - 80) mio padre - 81) a sangue freddo - 82) "che botta" - 83) la mamie - 84) Ernesto - 85) sfollati e spidocchiati - 86) l'arma segreta - 87) cacarella a vento - 88) "you no strng" - 89) Incoscienza - 90) P.G.R. - 91) l'alza bandiera - 92) pasquetta '44 - 93) la fucilazione - 94) "mi nonna" - 95) la capanna bruciata - 96) allegro ritorno - 100) la coltellata - 101) campo minato - 102 Armandino - 103) i teschi - 104) il cap. Taylor - 105) come andarono le cose - 106) la verità - 107) la conferma della verità - 108) Fido - 109) La rabbia del '44 - 110) uno strano americano


12) la finta partenza

Quella mattina prima della resa, il colonnello Toscano mi comunicò che la sera precedente aveva convocato gli ufficiali Tedeschi per dir loro che avrebbe consentito la partenza del Contingente Tedesco senza nessun ostacolo. Ma nella notte i tedeschi avevano approntato i piani d'attacco per disarmare l'esercito e deportare gli ufficiali.
La sera finsero di brindare alla partenza e la mattina successiva li trovammo alle porte delle nostre caserme. Quando, il 10, prelevarono gli ufficiali dal Presidio, li condussero tutti a Frascati e, poi in massa, deportati in Germania.
Solo il colonnello Toscano fu lasciato agli arresti nel Comando, secondo i piani prestabiliti.
Alcuni sottufficiali che avevano nascosto delle armi, si unirono ai ' rivoltosi presso il forte Sangallo.
Anch'io e Umberto A. ci armammo e ci mettemmo alla caccia dei tedeschi; ne catturammo uno, un giovane, che s'era rifugiato in cima alle scale della palazzina Melhem in Via Conte di Torino. Quando lo catturammo, tremava come una foglia e, poiché i carabinieri ancora non avevano ricevuto disposizioni in merito, lo traducemmo presso la sede della " Maternità ed infanzia " a Piazza San Francesco. Era piangente per- ché aveva paura che lo ammazzassimo. Dovetti far intervenire mia moglie, che parlava tedesco, per rincuorarlo ed assicu- rargli il rilascio, una volta che fosse stato raggiunto un accordo.

 

AUTORIZZAZIONE PER LA PUBBLICAZIONE
COCESSA DA AUGUSTO RONDONI

Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta e trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro senza l’autorizzazione scritta dei proprietari dei diritti.