NETTUNOCITTA.IT




ANTOLOGIA DI RICORDI

di Augusto Rondoni

HOME - OPERE

INDICE - Prefazione - Ringraziamenti - 1) antefatto - 2) la "Piave" - 3) l'allarme - 4) "cedete le armi" - 5) la trappola - 6) la "Donati" - 7) al Poligono - 8) alla "Tofano"- 9) in Piazza - 10) i rivoltosi - 11) nel Borgo - 12) la finta partenza - 13) il Dictat - 14) tutti al forte - 15) tra le campane - 16) l'ultimatum - 17) senza complimenti - 18) le razzie - 19) dalla terrazza - 20) gli antifascisti - 21) i ferri del mestiere - 22) la decisione - 23) dalla "Carraia" - 24) il campanile - 25) tra le persiane - 26) al Sanatorio - 27) la minaccia - 28) i quadrimotori - 29) lo schiaffone - 30) l'avvertimento - 31) il plotone d'esecuzione - 32) il recupero - 33) l'arraffamento - 34) i pifferi - 35) Cincinnato - 36) via dei Latini 25 - 37) "papiren" - 38) i martiri
39) il padre del palletta- 40) i bombardieri - 41) i fornari - 42) le galline - 43) la fortezza volante - 44) suor Eletta - 45) Radio Londra - 46) la fame - 47) il monumento - 48) Coriolano - 49) la "grazzia" - 50) prologo - 51) patema - 52) "altro che buon riposo?" - 53) don Pietro - 54) all'alba - 55) le jeeps - 56) Cirillo è arrivato - 57) il binocolo - 58) la vacca grassa - 59) i palloni - 60) "so Salvatore!" - 61) i morti in fila - 62) la bara - 63) la lezione - 64) le cavallette - 65) i canadesi - 66) le capocce di villa Donati - 67) i bonaccioni - 68) i sorci de Totozzo - 69) lo stuka - 70) ponte smerdino - 71) la gallinella - 72) pallino - 73) l'F.B.I. - 74) per una foto - 75) la stretta - 76) tra i tumuleti - 77) le rancitelle - 78) a Tre Cancelli - 79) i gentlemen - 80) mio padre - 81) a sangue freddo - 82) "che botta" - 83) la mamie - 84) Ernesto - 85) sfollati e spidocchiati - 86) l'arma segreta - 87) cacarella a vento - 88) "you no strng" - 89) Incoscienza - 90) P.G.R. - 91) l'alza bandiera - 92) pasquetta '44 - 93) la fucilazione - 94) "mi nonna" - 95) la capanna bruciata - 96) allegro ritorno - 100) la coltellata - 101) campo minato - 102 Armandino - 103) i teschi - 104) il cap. Taylor - 105) come andarono le cose - 106) la verità - 107) la conferma della verità - 108) Fido - 109) La rabbia del '44 - 110) uno strano americano


5) la trappola

Agli ufficiali fu consentito di tenere la beretta d'ordinanza, fin quando non si fossero presentati giù al presidio per dare o meno 1a loro adesione. Si disse che anche loro erano liberi di scegliere, dopo aver regolarizzato la loro posizione; anzi, coloro che non desideravano restare alle armi, sarebbero stati addirittura accompagnati a casa. Un tenente A. M., prima di entrare, si aggirò presso il presidio militare e, stando davanti il caffè della Posta, notò che, ad ogni fi- nestra del P.T. e superiore, i tedeschi avevano posto una sentinella armata; ad un certo momento vide un tenente colonnello che accompagnato dalla moglie, arrivato nei pressi, si congedò per entrare. Fatti i primi tre gradini, fu richiamato dalla moglie fece per tornare indietro, quando fu prontamente bloccato dalla sentinella che, con fare deciso, lo sospinse dentro.
Tutti quelli che si presentarono fecero la stessa fine, arrestati e deportati. Catturarono centinaia d'ufficiali, tra cui molti conosciuti: Minniti, Brighi, Franco e Durango e tanti altri che frequentavano corsi d'aggiornamento.
Quei pochi che si salvarono dalla trappola furono continuamente ricercati, a domicilio ed altrove, dai tedeschi e dai carabinieri.
C'era lo zampino di qualche figlio degenere che li informava!

 

AUTORIZZAZIONE PER LA PUBBLICAZIONE
COCESSA DA AUGUSTO RONDONI

Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta e trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro senza l’autorizzazione scritta dei proprietari dei diritti.